Maturità 2020, domani il via
Stavolta non sono solo gli studenti a dover essere valutati. L'esame di Stato si stravolge, in attesa delle considerazioni finali da parte di esaminandi e professori.
Serena De Conciliis | 16 June 2020

"Quando l'ultimo giorno di scuola, dell'ultimo anno di liceo, suona la campanella dell'ultima ora, tu sei convinto che quello sia l'ultimo secondo della tua adolescenza."

Ecco, quest'anno non è andata così. L'ultimo giorno di scuola è stato vissuto diversamente stavolta. Per la prima volta non c'è stata la corsa fuori scuola al suono della campanella, non ci sono stati gli abbracci di gruppo, le risate di gioia e qualche lacrima di commozione. Niente pranzi o cene di fine anno. Niente notte prima degli esami. Eppure stasera lo sarà, anche se in modo diverso. Non si uscirà tutti insieme, pronti a presentarsi con le occhiaie il giorno dopo per la prima prova scritta, ma domani 17 giugno inizia ufficialmente la Maturità 2020. Gli esami di Stato quest'anno saranno diversi sotto molti aspetti, a partire dal sistema di svolgimento, che ha aperto un dibattito molto vivace tra gli studenti, nel più ampio discorso della Didattica a Distanza.

Suddivisione delle materie

La prima novità riguarda l'eliminazione delle prove scritte, per ovvi motivi di sicurezza. L'intero esame sarà condensato nella sola prova orale, dalla durata di circa 60 minuti. Questa si suddividerà in 5 fasi, partendo da un elaborato sulle discipline di indirizzo. Si prosegue con la discussione di un breve testo di letteratura italiana, compreso nel percorso del quinto anno, e il classico colloquio interdisciplinare su argomento a scelta della Commissione. Le due parti conclusive saranno dedicate all'esposizione del progetto di alternanza scuola-lavoro svolto nei cinque anni e la verifica delle competenze acquisite nell'ambito di "Cittadinanza e Costituzione".

Commissione e votazione

La Commissione d'esame sarà composta da sei membri interni e un presidente esterno, in modo da valutare lo studente in base all'intero percorso compiuto. Per questo, i crediti del triennio varranno 60 punti e non più 40, che sarà invece il punteggio dedicato alla prova orale. Il voto massimo complessivo rimarrà, quindi, 100/100 con la possibilità di ottenere la lode. Tutti gli studenti sono stati ammessi alla Maturità e avranno la possibilità di recuperare durante il colloquio eventuali insufficienze, ad esclusione di casi di gravi provvedimenti disciplinari o di scarsa frequenza nel periodo precedente all'emergenza.

Misure di sicurezza adottate

Lo svolgimento degli esami in presenza e non online è stato un tema a lungo dibattuto. Le norme adottate per garantire lo svolgimento degli esami in sicurezza, prevedono molteplici accorgimenti, come l’individuazione di percorsi predefiniti di entrata e uscita e l’areazione e pulizia dei locali al termine di ogni sessione di esame. Non potranno essere esaminati più di 5 studenti al giorno e sarà obbligatoria la distanza di due metri sia tra i docenti che con il candidato, il quale sarà libero di non indossare la mascherina durante lo svolgimento della prova. È prevista la possibilità di un solo accompagnatore, che in ogni caso dovrà indossare la mascherina e rispettare il distanziamento previsto. Non è obbligatorio, invece, l’uso di guanti, data la presenza di prodotti igienizzanti.

 

Commenti