Le coppie più celebri
Riviviamo insieme le storie di alcuni celebri compagni di banco
Andrea Schiavoni | 3 September 2020

Betty e Archie

Cresciuti insieme fin da bambini, i due protagonisti della Serie Tv Riverdale sono amici inseparabili, ma Betty prova qualcosa di più che una semplice amicizia… L’arrivo dell’affascinante Veronica infrangerà i sogni di Betty quando Archie comincerà a manifestare i suoi interessi per l’ultima arrivata. Nonostante un fugace bacio, la loro amicizia resterà intatta tanto che Betty e Veronica diventeranno migliori amiche e il cuore di Betty sarà rapito dal misterioso Jughead. I due compagni di banco si troveranno a risolvere i misteri di Riverdale in compagnia delle rispettive metà. E a voi non è mai capitata un’alchimia simile con il vostro vicino in classe?

Clay e Hannah

Altra serie televisiva, altra coppia di compagni di banco. Tredici racconta l’amicizia tra Clay e Hannah, ragazza vittima di una forte depressione. La loro, nasce come una semplice amicizia: i due frequentano la stessa scuola, lavorano nello stesso cinema ed entrambi sono molto timidi e riservati, non esattamente le star della scuola. Il rapporto si intensifica quando Clay inizia a provare qualcosa per Hannah, che dal canto suo non riesce a sopportare i continui attacchi di bullismo degli altri compagni di scuola. E così Clay deciderà di farsi portavoce delle ingiustizie che porteranno Hannah a compiere un gesto drammatico. La loro coppia ci ricorda quanto il compagno di banco possa essere fondamentale nelle dinamiche di tensione e tristezza.

Otis ed Eric

I due personaggi della Serie Tv Sex Education sono apparentemente molto diversi, ma accomunati da una forte insicurezza. Otis manifesta in ogni sua azione il suo smarrimento, mentre Eric cerca di nasconderlo con un carattere esuberante e vestiti stravaganti. L’avvicinamento tra Otis e la ribelle Meave allontanerà temporaneamente i due amici, che però riusciranno a riavvicinarsi e a rafforzare la loro amicizia, superando insieme le rispettive insicurezze. La loro storia è quella di tutti i compagni di banco solo apparentemente diversi, ma pronti a condividere la parte più intima della propria personalità.

Harry e Ron

La scuola di Magia e Stregoneria di Hogwarts nonostante viva (ahimè) solo nella fantasia di milioni di ragazzi in tutto il mondo, riesce a ritrarre la vita scolastica in modo assai realistico: lezioni, esami, ma soprattutto aule dove, a sopportare il sarcasmo dell’insegnante di pozioni di turno, non si è mai da soli. Harry e Ron rappresentano a pieno tutta la complicità che si viene a instaurare fra compagni di banco: ed ecco che mentre li vediamo arrivare in ritardo a lezione per colpa di uno dei due, ridere di sottecchi durante le spiegazioni, scambiarsi sguardi carichi di intesa e spostare “per puro caso” il foglio delle risposte, non possiamo non passare in rassegna tutti quei piccoli momenti quotidiani condivisi con il nostro compagno di banco, che nella loro semplicità erano capaci di dare colore anche al più grigio dei lunedì mattina.

Seymour ed Elliot

Tra le coppie più celebri di compagni di classe, impossibile non nominare i protagonisti del libro di Simon Rich Il compagno di banco. I due quattordicenni Seymour ed Elliot si conoscono a scuola e in poco tempo diventano migliori amici anche se caratterialmente diversi. Seymour è un ragazzo asociale, un po’ sfigato e ben lontano dal mondo atletico; Elliot invece è un ragazzo intelligente, che ama la competizione e che decide di aiutare l’amico a diventare celebre a scuola. I due passano interi pomeriggi sul campo da basket, finché Symour riesce a far parte proprio della squadra di pallacanestro, a diventare rappresentate di classe e a essere uno dei ragazzi più popolari della scuola. L’amicizia scoppia però nel momento in cui Elliot fa presente a Symour che la ragazza di cui è innamorato non è esattamente una ragazza che faccia al caso suo…

Wonder

Wonder è un film del 2017 tratto dall’omonima serie letteraria che riesce ad affrontare temi delicati quali bullismo e diversità in modo maturo e mai banale. Il protagonista August è un bambino di 10 anni affetto da una malformazione al volto che lo rende oggetto di derisione da parte dei suoi compagni di classe. Tuttavia, nel corso della storia, lui e i suoi stessi aguzzini cresceranno insieme in un processo di maturazione che porterà il protagonista a riuscire finalmente ad accettarsi e i secondi a divenire più gentili nel loro approccio alla vita. Perché se è vero che condividere un banco può essere un’esperienza positiva, è altrettanto vero che quando subentra un qualche tipo di diversità, può facilmente trasformarsi in un incubo a occhi aperti. Ma come ci suggerisce la stessa pellicola, è proprio attraverso uno scontro fra due poli solo (all’apparenza) inconciliabili che può avvenire la crescita e la consapevolezza dell’importanza della solidarietà nella vita, a partire da quella condivisa con il proprio compagno di banco.

 

 

Commenti
SEGUICI CON
pagina Facebook pagina Twitter profilo Instagram