Letture per l’estate: i nuovi romanzi di E\O
Storie di mari in tempesta, isole del tesoro, giardini segreti e cimiteri misteriosi
Serena Mosso | 25 July 2019

Sono freschi di stampa, usciti tutti a luglio e pronti ad accompagnarvi nelle vostre vacanze.

Sono quattro romanzi pubblicati recentemente da E\O – la casa editrice de L’amica geniale, di cui aspettiamo tutti la miniserie del secondo capitolo in uscita questo autunno – scritti da autori pluripremiati che sanno portarvi lontano.

 

Cambiare l’acqua ai fiori, di Valérie Perrin

C’è una cittadina della Borgogna con una strana guardiana di cimitero.

È Violette Toussaint, sempre solare e pronta a offrire un caffè alle persone che vengono a far visita ai propri cari, ma che nasconde una grande personalità e una storia intricata di misteri. La routine della cittadina sta per essere spezzata da un poliziotto di Marsiglia, la cui madre da poco deceduta ha espresso la volontà di essere sepolta proprio nel cimitero di Violette accanto alla tomba di un signore sconosciuto. Dagli armadi salteranno fuori parecchi scheletri ed emergeranno legami inaspettati.

Il libro ha vinto il Prix Maison de la Presse per la sua sensibilità e per la commozione e il divertimento che sanno suscitare i suoi personaggi.

Per chi ha amato L’eleganza del riccio di Muriel Barbery, ma anche l’italianissimo e buffo Vacanze al cimitero di Domenica Luciani.

 

Il giardino dei mostri, di Lorenza Pieri

Toscana, fine anni Ottanta. I cambiamenti che stanno per travolgere l’Italia si intrecciano alle vicende di due famiglie: i Biagini, allevatori locali di cavalli, e i Sanfilippi, altoborghesi di Roma, che si mettono in società. Scontri e legami vengono visti dagli occhi di Annamaria, quindicenne parecchio complessata che lotta per trovare il suo posto nel mondo. Mentre nel paese prima si diffondono denaro e allegria e poi tutto inizia a perdere contorno, Annamaria si avvicina al Giardino dei Tarocchi dell’artista franco-americana Niki de Saint Phalle. Un mondo parallelo e magico in cui imparerà a conoscere la realtà che nessuno in famiglia riesce a spiegarle.

Lorenza Pieri oggi vive negli Stati Uniti, dove alterna la scrittura narrativa e drammaturgica al giornalismo e alla traduzione. Il suo primo romanzo, Isole minori, ha vinto molti premi ed è stato tradotto in cinque lingue.

Per chi cerca un romanzo di formazione con cui camminare al confine tra i mondi: quello di campagna e quello di città, quello del passato e del futuro di un Paese, quello della realtà e dell’arte.

 

La Follia Mazzarino, di Michel Bussi

Colin Remy ha perso i genitori a sei anni ed è sempre cresciuto con gli zii, lontano dall’isola di Mornesey in cui ha passato la prima infanzia. Ma adesso ha sedici anni e un sospetto: forse il padre non è davvero morto. Indizi raccolti qua e là, parole degli zii captate senza che loro se ne accorgessero, vecchie fotografie. E così con la scusa di frequentare un corso di vela decide di indagare e tornare sull’isola. Scoprirà che il padre, impegnato prima di morire nel restauro della vecchia abbazia di Saint – Antoine, era sulle tracce di un tesoro leggendario noto come Follia di Mazzarino. Aiutato da Armand, amico super genio con un QI di 140, e da Madi, sua coetanea borderline, Colin dovrà destreggiarsi tra molti segreti per arrivare al tesoro… prima che lo trovino i criminali nascosti sull’isola.

Un romanzo di formazione solare e ludico” lo ha descritto il suo stesso autore, il giallista francese Michel Bussi. “Avventuroso e intrigante per un pubblico giovane, sensuale e crudele per un pubblico adulto.”

Per chi ama le storie in cui l’incubo si intreccia alla leggerezza.

 

Dopo l’onda, di Sandrine Collette

Louie ha due genitori, otto fratelli e sorelle e un grande problema. Sei giorni fa un’onda gigantesca, causata dall’inabissamento di un vulcano nell’oceano, ha sommerso tutto tranne la sua casa in cima alla collina. Soccorsi non se ne vedono e il cibo inizia a scarseggiare. L’unica possibilità di salvarsi è prendere la barca e fare rotta verso le terre alte per cercare aiuto. Ma la barca non basta per tutti e bisogna scegliere quali figli portare. Alla fine, sull’isola resteranno in tre. In lotta per la sopravvivenza, mentre l’acqua riprende a salire.

Un romanzo di amore e resilienza, che parla di scelte impossibili. L’autrice è la stessa di Resta la polvere, pubblicato in Italia sempre da E\O e che ha vinto il premio Landerneau 2016.

Per chi crede, ancora, nei legami invisibili ma forti.

Commenti
SEGUICI CON
pagina Facebook pagina Twitter