Inaugurazione con Maria Palazzesi, Anna Maria Crispino, Lidia Ravera e Gino Iacobelli - Foto: Serena Mosso
9
Inaugurazione con Maria Palazzesi, Anna Maria Crispino, Lidia Ravera e Gino Iacobelli - Foto: Serena Mosso
Feminism: a Roma la fiera dell'editoria delle donne
Dall'8 all'11 marzo l'appuntamento è alla Casa Internazionale delle Donne
Chiara Colasanti | 9 March 2018

Nella suggestiva cornice della Casa Internazionale delle Donne da ieri 8 marzo, fino a domenica 11, sarà possibile immergersi in "Feminism", la prima fiera dell'editoria delle donne.

Un'esperienza unica che la redazione di Zai.net ha avuto l'opportunità di vivere nel pomeriggio di apertura (trovate alcuni degli scatti di Serena Mosso cliccando nella gallery qui sopra), insieme alla giovane reporter Chiara Cataldi, del Liceo Manara di Roma. 

Durante l'inaugurazione della fiera Lidia Ravera ci ha tenuto a ricordare l'incredibile lavoro che svolgono "gli uomini che editano le donne, i quali hanno creato una corsia preferenziale per le donne che scrivono, che in un mondo perfetto non sarebbe necessario ma che, come le quote, in questo è ancora fondamentale". In un contesto come "Feminism", dove cui si accendono i riflettori sugli editori indipendenti che prediligono temi di cui purtroppo si parla ancora troppo poco, dando voce a chi non viene adeguatamente valorizzato, sono state parole che hanno toccato decisamente più di un nervo scoperto.

Gino Iacobelli, Presidente dell'ODEI (Osservatorio Degli Editori Indipendenti) ci ha tenuto poi a ricordare che quello che si trovano a vendere è un prodotto "che va oltre: la conoscenza. Dentro ogni libro c’è una storia ma anche le storie di chi quel libro lo ha fatto". 

Tantissimi gli appuntamenti, i dibattiti, i panel e le presentazioni: trovate il programma online; non perdete l'occasione di conoscere più da vicino e toccare materialmente con mano una realtà come quella dell'editoria delle donne, che merita tutta la vostra, la nostra attenzione.

Commenti