Giornata della Terra in quarantena
Non sono mancati eventi e iniziative per celebrare questa ricorrenza
Elio Sanchez | 22 April 2020

La Giornata della Terra è il giorno in cui si celebra l'ambiente e la salvaguardia del pianeta Terra. Questa ricorrenza viene celebrata tutti gli anni il 22 aprile, oggi la celebrano 193 paesi. Nel 1969, in una conferenza dell'Unesco a San Francisco, John McConnell propose una giornata per onorare la Terra e il concetto di pace, inizialmente fu proposto di celebrarla il 21 marzo 1970, il primo giorno di primavera nell'emisfero settentrionale. È stata poi sancita in una proclamazione scritta da McConnell e firmata da U Thant (Segretario Generale delle Nazioni Unite. Nata il 22 aprile 1970 per sottolineare la necessità della conservazione delle risorse naturali della Terra, la Giornata della Terra è divenuta un avvenimento educativo ed informativo. I gruppi ecologisti lo utilizzano come occasione per valutare le problematiche del pianeta. Si insiste in soluzioni che permettano di eliminare gli effetti negativi delle attività dell'uomo; queste soluzioni includono il riciclo dei materiali, la conservazione delle risorse naturali come il petrolio e i gas fossili, il divieto di utilizzare prodotti chimici dannosi, la cessazione della distruzione di habitat fondamentali come i boschi umidi e la protezione delle specie minacciate.

Il 25 aprile 2015, l’ONU assieme a 193 paesi ha concordato 17 goals per il 2030, per riportare la terra all’equilibrio di un tempo. La “Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile” mira a risolvere alcune problematiche del mondo in cui viviamo oggi tra cui povertà, fame, salute, istruzione, uguaglianza di genere, acqua, occupazione, urbanizzazione, uguaglianza sociale, crisi climatica, ambiente, giustizia. L’obiettivo di quest’agenda è quello di rendere il Pianeta in cui viviamo migliore ma soprattutto più sostenibile e fare in modo che tutti siano trattati allo stesso modo.

Nonostante la quarantena forzata che stanno vivendo oggi tutti i cittadini del mondo, ci son comunque stati alcuni eventi per celebrare questa importantissima giornata. In Italia ad esempio nella scorsa notte, Zucchero ha cantato nella piazza davanti al Colosseo. Son nate anche molte raccolte di firme contro il cambiamento climatico in tutto il mondo. È nata anche una campagna di raccolta fotografica con foto nella natura o con cartelli con l’hashtag #GiornatadellaTerra2020.

Un film assolutamente da vedere in questa giornata è “Before the Flood” di Leonardo Di Caprio, documentario in cui l’attore hollywoodiano e ambasciatore dell’Onu racconta la piaga del cambiamento climatco attraverso un viaggio intorno al mondo.

Commenti