Serie TV
The Falcon and the Winter Soldier, la serie Marvel che sorprende in positivo
Trama, personaggi, tematiche e curiosità della seconda serie del Marvel Cinematic Universe
Camilla Gianinetti | 5 May 2021

The Falcon and the Winter Soldier è la seconda serie del Marvel Cinematic Universe che sbarca su Disney+. Uscita dopo il successo di Wandavision, la serie è andata in onda ogni venerdì dal 19 marzo 2021 al 23 aprile 2021.

La trama

Ambientata dopo gli eventi di Wandavision, tratta della ripresa e della ripopolazione del mondo dopo gli eventi di “Avengers: Endgame”. I protagonisti della serie sono Sam Wilson, conosciuto come Falcon e il Sergente James, Bucky, Barnes, conosciuto come Winter Soldier. Non avendo avuto molte interazioni amichevoli nei precedenti film Marvel, questi due personaggi non sembrano i protagonisti perfetti per una serie tv però, andando avanti con gli episodi, si inizia a capire il perchè di questa scelta dato che i due soldati, ormai congedati, formano un duo dinamico e divertente che riesce comunque a far emozionare il pubblico. Sam e Bucky devono affrontare una situazione che può mettere in pericolo il mondo che si è appena ristabilito; un gruppo di rivoltosi, i Flag Smashers, sta prendendo piede tra coloro che sono stati abbandonati dopo il ritorno delle persone scomparse a causa del Blip e sta mettendo in difficoltà i diversi governi del mondo. Allo stesso tempo i due protagonisti affrontano delle battaglie personali: Bucky sta cercando di fare pace con il suo passato tormentato da Winter Soldier e andare avanti con la sua vita, Sam, invece, deve affrontare i problemi legati all’eredità dello scudo lasciatogli da Steve Rogers.

Tematiche e curiosità

Questa serie affronta il tema del razzismo in America mostrandolo al pubblico attraverso gli occhi di Sam e della sua famiglia, inoltre, Malcolm Spellman, sceneggiatore e produttore esecutivo della serie, ha affermato che la crisi e la confusione che affrontano i governi e la rivolta dei Flag Smashers che si vedono nella serie vogliono rispecchiare il comportamento irresponsabile dei governi durante il periodo della pandemia e le rivolte che ci sono state da parte della popolazione. Le riprese della serie hanno riscontrato diversi problemi tra cui un cambio di location, a causa di un terremoto che ha danneggiato molto le infrastrutture, dal Portorico a Praga da dove poi, una settimana dopo, sono dovuti rientrare in America a causa dello scoppio della pandemia che ha alterato i tempi di ripresa e quindi la data di uscita. La serie infatti, avrebbe dovuto inaugurare la Fase Quattro dell'MCU tuttavia, la data di uscita è stata rinviata dall'estate del 2020 alla primavera del 2021. Infine Kevin Feige, presidente dei Marvel Studios, ha risposto a una domanda su una possibile seconda stagione dichiarando che questo tipo di serie tv viene realizzato come vengono realizzati i film, quindi, di solito, non si pensa alle stagioni successive ma si pensa soltanto a farlo al meglio però ha ammesso che è stata valutata una possibile seconda stagione e ha dichiarato che le idee per produrla non mancano.

Commenti
SEGUICI CON
pagina Facebook pagina Twitter profilo Instagram