Scuola
Le nostre proposte al ministro
Come applicare la rivoluzione affettuosa? L’abbiamo chiesto ai nostri compagni e professori
Redazione dell'Istituto Tonino Guerra di Novafeltria | 11 October 2021


Condivisione, empatia, rispetto, amicizia, partecipazione e convivialità: abbiamo chiesto ai nostri compagni di classe e professori da dove dovrebbe partire la rivoluzione della scuola, che il Ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi definisce “affettuosa”.

“La scuola ha bisogno di più comprensione tra studenti e professori. Per questo partirei dalla parola vicinanza: vicinanza negli intenti e nelle azioni” ci ha risposto uno studente. “…

L'accesso è riservato agli abbonati

Accesso a tutti i contenuti del sito
e all'edizione digitale del mensile
1 anno 5
Accesso a tutti i contenuti del sito
e all'edizione cartacea+digitale del mensile
1 anno 10
Sei già abbonato? Accedi

Il tuo contributo è essenziale per sostenere l'informazione di qualità e il mensile che coinvolge direttamente gli studenti italiani in un percorso di conoscenza e realizzazione dei media.
SEGUICI CON
pagina Facebook pagina Twitter profilo Instagram