Scuola
Primo giorno di scuola, un inizio prudente all'insegna delle norme anticovid
Oggi lunedì 13 settembre suonerà la prima campanella di un nuovo anno accademico, nella speranza di rimarginare la ferita sociale e didattica inflitta dalla pandemia
Dorothea Nardone | 13 September 2021

Finalmente gli studenti italiani torneranno a seguire le proprie lezioni in presenza, ritrovando la gioia di stare insieme anche secondo le norme anticovid, ma non si sentono al sicuro.

Protesta degli studenti

La scorsa notte l'Unione Degli Studenti ha disposto delle macerie sulle scale del Ministero dell'Istruzione per simboleggiare lo stato della scuola pubblica. "Ci hanno lasciato una scuola in macerie, distrutta dai processi di aziendalizzazione e sottofinanziata, ora la ricostruiamo noi", si afferma nella nota, in cui si sollecitano investimenti nella scuola pubblica, in termini di trasporto pubblico, edilizia e diritto allo studio.

Trasporti affollati

Per il momento il Green Pass non è necessario nei mezzi di trasporto pubblico locale, dove sono però in vigore tutte le norme di sicurezza anti Covid. E, come è accaduto anche l'anno scorso, si temono situazioni di affollamento.

App controllo green pass

Per monitorare se il personale docente ed amministrativo è in possesso del green pass, si utilizzerà un'app che velocizzerà il controllo, anche se i dirigenti temono il caos che potrebbe generare una malfunzione del software ed il rischio di una ulteriore chiusura, ma il ministro dell'Istruzione Bianchi afferma "Qualsiasi cosa accadrà, la scuola sarà l'ultima a chiudere. E' un impegno mio e di tutto il governo" .

 

Commenti
SEGUICI CON
pagina Facebook pagina Twitter profilo Instagram