Musica
Diddy era invidioso dell’amicizia tra Biggie e 2Pac, ma loro lo schifavano
Redazione | 30 May 2024

Dalle indiscrezioni di Rolling Stone emerge come il rapporto tra Biggie e Diddy fosse diverso da quanto ritenuto finora

Tra le testimonianze raccolte da Rolling Stone nel nuovo approfondimento su Diddy c’è anche quella del cofondatore ed ex presidente della Bad Boy Entertainment Kirk Burrowes. Secondo Burrowes, nel periodo precedente la faida tra 2Pac e The Notorious B.I.G., Sean Combs sarebbe stato particolarmente irritato dall’amicizia tra i due. Apparentemente il magnate avrebbe voluto per sé le attenzioni che Tupac dava a Biggie, mentre il rapper della West Coast non lo stimava affatto. “Pac non aveva alcun tipo di rispetto per Puff” ha dichiarato anche Monique Bunn, fotografa intervistata da RS, aggiungendo che per Shakur Diddy era un manager ridicolo.

A quanto pare lo stesso Biggie si era stufato di Combs e nei mesi precedenti la sua scomparsa si stava preparando a lasciare la sua etichetta. Bunn sostiene di aver sentito la notizia dallo stesso rapper che le avrebbe confidato le sue intenzioni; d’altra parte, secondo un’altra fonte “Tutti volevano lasciare Puffy. Tutti lo abbandonano”.

Nonostante alla luce degli episodi resi noti da Rolling Stone l’avvocato di Combs abbia definito le fonti della testata “inaffidabili”, il video di Cassie Ventura pubblicato dalla CNN ha segnato la svolta nel sentimento pubblico, trasformatosi da scetticismo a fiducia nei confronti di qualsiasi accusa mossa verso Diddy.

Ancora la CNN, in prima linea sul caso, ha rivelato un particolare relativo alla perquisizione federale delle proprietà di Combs avvenuto a marzo nell’ambito di un’indagine per traffico di esseri umani. Pare che la Sicurezza Nazionale abbia acquisito dei filmati di sorveglianza di una delle ville in cui compare un sexworker. L’uomo afferma di essere stato abusato da Diddy e, se il Gran Giurì appena costituito a NYC giudicherà idonee le prove e si procederà all’incriminazione, potrebbe finire per diventare un testimone.

Commenti