Libri
Fahrenheit 451
Erika Sassone | 5 February 2016

L’ho scovato fra i libri di mamma, mi ha incuriosito e ho iniziato a leggerlo: non sapevo che 451 fosse la temperatura a cui la carta brucia. Il libro è ambientato in una società in cui leggere o possedere libri è considerato un reato, per contrastare il quale è stato istituito un apposito corpo di vigili del fuoco impegnato a bruciare ogni tipo di volume. Il protagonista Guy Montag lavora nel corpo dei pompieri, che hanno il compito di rintracciare chi si è macchiato del “reato di lettura”, bruciandone tutti i libri. I cittadini rispettosi della legge devono utilizzare la televisione per istruirsi, informarsi e vivere serenamente. Televisione che viene utilizzata dal governo come mezzo per definire le regole sociali. Un giorno però Montag commette un’improvvisa infrazione: decide di leggere un breve trafiletto di un libro che dovrebbe bruciare. In seguito salva alcuni libri e inizia a leggerli di nascosto. La decisione di infrangere le regole gli viene suggerita dalla conoscenza di Clarisse, una ragazza sua vicina di casa, che mostra un modo di vivere diverso dagli altri, più felice e in armonia. Che succederà allora?

Perché continuare a leggere libri di carta? Sentire l’odore delle pagine è bellissimo. Significa entrare veramente in contatto con il libro e in una storia.

 

Commenti
SEGUICI CON
pagina Facebook pagina Twitter profilo Instagram