Libri
Cosa leggere nel 2021?
Analisi delle nuove uscite più interessanti di quest'anno
Francesca Castagnaviz | 9 June 2021

In questi ultimi due anni di pandemia abbiamo avuto grande occasione di passare tempo con noi stessi, e i libri si sono rivelati grandi compagni anche quando eravamo costretti tra le mura domestiche. Diamo un'occhiata alle nuove uscite più interessanti del 2021, di diversi generi e con temi tra i più vari.

Il Canto di Calliope

Il primo è Il Canto di Calliope di Natalie Haynes. Parla dei dieci anni della guerra di Troia. Le avventure degli eroi che andranno a ispirare le opere di artisti e scrittori, come Omero che invoca “Cantami o Musa”, narrando le loro gesta. Ma Calliope, musa della poesia epica, è convinta che non tutto sia stato narrato, che manchi qualcosa di fondamentale legato alle figure femminili per completare l’opera. Lei racconterà la storia da diversi punti di vista, da quello di Andromanca, Cassandra, Clitennestra, con i loro pensieri, il motivo delle loro scelte, la solitudine. Poi tutte le altre donne che attendono il ritorno dei loro uomini, senza però dimenticare le divinità che governano le sorti dei mortali.

La Storia di Lisey

Il secondo libro è La Storia di Lisey di Stephen King. Lisey ha perso suo marito Scott da due anni, dopo un lungo matrimonio fatto di profondità - e a tratti inquietante - intimità. Scott era uno scrittore famoso, vincitore di premi letterari prestigiosi, ma era anche un uomo molto complicato. Solo Lisey era a conoscenza della verità dietro quella facciata pubblica, solo lei sapeva che quei romanzi bestseller parlavano di una verità oscura. E così, quello che inizia come il tentativo di una vedova di mettere ordine tra i ricordi, le carte e i cimeli del celebre marito diventa un viaggio fatale nell'oscurità che lo possedeva. Finché Lisey capirà che, proprio come Scott aveva bisogno della luce della moglie per restare in vita, lei dovrà fare appello alle tenebre di Scott per sopravvivere.

Rinascita americana

Un altro libro che proponiamo è Rinascita Americana. La nazione di Donald Trump e la sfida di Joe Biden di Giovanna Pancheri. Corrispondente negli Stati Uniti per Sky TG24, l'autrice ha intrapreso un viaggio per gli States, realizzando preziose interviste, da quella al leader del Ku Klux Klan a quelle sulla triste vita dei migranti di Tijuana. Testimonianze che spaziano dagli esclusivi dialoghi con politici di rilievo o figure ai vertici di Goldman Sachs fino alle reazioni dei cittadini alle ultime elezioni avvenute sotto emergenza sanitaria. Lei stessa ha contratto il Covid-19 e il racconto della sua vicenda personale si intreccia all'attento resoconto degli stravolgimenti arrecati dalla pandemia alla società americana. Un'analisi della società americana tra luci ed ombre, fino alla definitiva sconfitta di un presidente che pur di mantenere il potere le ha provate tutte, creando un clima d'odio e sospetto persino sulla risposta della scienza al Coronavirus.

Tana Libera Tutti

Il prossimo è Tana Libera Tutti di Walter Veltroni. Parla di Sami Modiano, un bambino di otto anni che viene espulso dalla scuola. Abita a Rodi, all’epoca territorio italiano, dove frequenta le elementari. Il maestro non gli da una motivazione, gli dice solo che il padre gli spiegherà tutto. Da quel giorno Sami smette di essere un bambino e diventa un ebreo. Con il padre vive la discriminazione delle leggi razziali, fino alla cattura da parte dei nazisti. Dopo un mese di viaggio in condizioni disumane verso il campo di sterminio nazista di Auschwitz-Birkenau, in pochissimo tempo perde il padre, la sorella Lucia con cui era riuscito a rimanere in contatto scambiandosi pezzi di pane della propria porzione. Per due volte viene selezionato dai medici del campo e si salva miracolosamente, e sopravvive pure alla marcia finale e alla fuga dei nazisti con i prigionieri perché creduto morto. Di tutta la comunità ebraica di Rodi, è stato tra le sole venticinque persone riuscite a salvarsi. Nel 2005 ha trovato la forza di tornare ad Auschwitz, accompagnato da una classe di ragazzi e dall’allora sindaco di Roma Walter Veltroni ed è diventato testimone della Shoah.

Basta un caffè per essere felici

L’ultima proposta è Basta un caffè per essere felici di Toshikazu Kawaguchi. Un piccolo posto, in un piccolo paese del Giappone, dove si può essere protagonisti di un’esperienza indimenticabile. Basta entrare, lasciarsi servire il caffè e appoggiare le labbra alla tazzina per rivivere l’esatto istante in cui ci si è trovati a prendere una decisione sbagliata; ma per farlo bisogna stare attenti a bere il caffè finché è caldo. Una volta che ci si è messi comodi, non si torna più indietro. Vengono raccontate le storie di Gotaro, che non è mai riuscito ad aprirsi con la ragazza che ha cresciuto come una figlia; Yuko, che per seguire i suoi sogni non è stata accanto alla madre quando ne aveva più bisogno, e altri. Tutti hanno questioni in sospeso, ma si rendono presto conto che per ritrovare la felicità non serve cancellare il passato, bensì imparare a perdonare e a perdonarsi

Commenti
SEGUICI CON
pagina Facebook pagina Twitter profilo Instagram