GRL PWR
Sessismo, tutte le frasi da evitare
Breve manuale di stereotipi e pregiudizi
Martina Novak | 1 April 2022

Mi rivolgo alle ragazze: avete mai sentito i vostri genitori che vi dicono di lavare i piatti, passare la scopa o lo straccio e stirare mentre ai vostri fratelli non chiedono mai di fare nulla?

È estenuante dover dare una mano in casa solo perché si è ragazze mentre i nostri fratelli sono automaticamente esentati. Oppure, se a loro viene chiesto di fare qualcosa, sono attività più leggere e veloci come magari farsi il letto; ma questi non sono gli unici comportamenti maschilisti a cui assistiamo a casa, basta pensare a frasi come “Non uscire vestita così” “Non puoi fare calcio perché è uno sport da maschi” “Ma che ne vuoi sapere te di calcio?!”, tutte frasi che a noi figlie vengono dette mentre ai nostri fratelli nulla. Certo, c’è chi ha la fortuna di non aver mai sentito dirsi frasi del genere e quindi cresce in un ambiente più rispettoso, oppure, solitamente, si sente dire altre frasi fuori casa, in ambienti come la scuola o quando si esce con amici, a casa dei parenti…

Quando si sta a scuola e la maestra ha bisogno di spostare dei banchi e allora chiede l’aiuto dei maschi perché “sono più forzuti” “hanno braccia più forti” oppure quando si è in compagnia di amici e senti qualcuno o qualcuna dire “Io voglio avere prima un figlio maschio così protegge mia figlia” “Si occuperà mia moglie dei figli perché è più portata rispetto all’uomo” “Mio figlio dovrà essere un maschiaccio, non può essere femminile” “Ma hai visto quei due ragazzi che si sono messi la gonna? Ma che schifo, ma non si vergognano?!” tutte frasi che dopo averle sentite pensi tra te e te “Questi potrebbero diventare genitori un giorno” ed è preoccupante perché è una faccenda seria: non solo, queste persone, cresceranno figli con una mentalità che vedrà la donna come un oggetto, un qualcosa che non sa difendersi, che deve pulire casa, che deve prendersi cura dei figli, che deve avere un certo abbigliamento e comportamento… ma cresceranno anche figli che crederanno di avere il diritto di poter andare in giro a rivolgere frasi irrispettose nei confronti delle donne, che devono essere virili, non possono mostrare le proprie emozioni, devono fare sport e lavori manuali pesanti mentre le figlie cresceranno credendo che tutto questo sia giusto e normale.

Comportamenti che si possono assumere per crescere ragazzi e ragazze femministi che trattano tutti allo stesso modo senza fare differenze di genere e nel rispetto del sesso opposto, possono essere: dare lo stesso contributo nelle faccende di casa (ad esempio fare le stesse cose ma a rotazione), evitare frasi come quelle sopra che possano far sembrare la donna come meno valorosa e forte, trattare i figli allo stesso modo cioè non dare più libertà al figlio solo perché di sesso maschile, insegnare loro figure di donne importanti del passato e dei nostri giorni e anche la storia del femminismo e di come sono state e vengono tutt’ora trattate le donne, insegnare il rispetto dello spazio personale, l’importanza del consenso e i danni che il patriarcato provoca ancora oggi nei confronti di entrambi i sessi.

 

 

 

                

 

Commenti
SEGUICI CON
pagina Facebook pagina Twitter profilo Instagram