Cinema e Teatro
Al Moscerine Film Festival 2024 premiati 12 registi sotto i 12 anni
Miglior corto va a “Green” di Olivia Pompei Tartaglia, miglior Regia a pari merito a Delia Enea per “I confini della Spagna” e a Elisa Pierdominici con “Il Mondo negli occhi miei”, miglior idea originale a “The sad forest” di Jeremi Rzadowski
Redazione | 7 May 2024

 “Sala piena, solo posti in piedi” per il gran finale della terza edizione del Moscerine Film Festival: un sabato sera di sogni, cinema e premi al Nuovo Cinema Aquila di Roma. Le bambine e i bambini registi under 12 sfilano allegri e buffi sullo Yellow Carpet e l’emozione è palpabile dopo la serata di venerdì dedicata ai corti “fuori concorso” in cui l’inclusione e l’ambiente sono stati al centro: come nel cortometraggio di Leonardo Cinieri Lombroso “Be Happy” sulla comunità cinese in Italia vista dagli occhi di una bambina di 4 anni, oppure come nell’esperienza immersiva “Solidità nella nebbia. Descrizione audiovisiva di un quadro futurista” della Scuola Media statale per Ciechi Vivaio di Milano destinata a persone ipovedenti oppure nell’opera “Dr. Vaje” di Carmelo Ranieri di Vision 2030 Festival Sostenibile in cui un abitante dell’Avana, con ingegno ed inventiva elabora ogni giorno un modo personale e originale di “riparare” Madre Terra e nel coinvolgente cortometraggio “Color Carne” di Alberto Marchiori portato da Mujeres nel Cinema.

La serata di premiazione è accompagnata dalla madrina, l’attrice Margot Sikabonji e dai presentatori Giacomo Peirce, 12 anni e Sergio Penna, 10 anni.

Il premio per Miglior cortometraggio va a “Green” di Olivia Pompei Tartaglia in cui Olivia, 10 anni, ci invita a riflettere sulla sua scelta di diventare vegetariana, raccontando, con passione e entusiasmo, il suo amore per gli animali. Miglior Regista va a pari merito a Delia Enea per “I confini della Spagna” e a Elisa Pierdominici con “Il Mondo negli occhi miei”: nel primo cortometraggio un gruppo di amici si confronta in un pomeriggio di studio in cui l’innamoramento è protagonista, un racconto realizzato con sicurezza, semplicità e buona tecnica di costruzione dei tempi del racconto e del montaggio. Nella seconda opera Elisa ci insegna solidarietà, empatia e soprattutto gentilezza con questa sua delicata e forte opera realizzata con cura e buona tecnica di ripresa e montaggio.

Miglior Idea Originale va a “The sad forest” di Jeremi Rzadowski per la particolare prospettiva del racconto che narra le avventure di una vita notturna vissuta in una foresta in cui si muovono personaggi reali e fantastici. Miglior Attore va a Daniel Pizziconi per “Mistero” e “Miglior Attrice” per Rebecca Narbut per “Errori e orrori della mia famiglia”. Il cortometraggio “Crescere con Amore” di Julia Princigalli si aggiudica il premio come Miglior Sceneggiatura, un lavoro sorprendente e originale in cui le emozioni tra genitori e figli sono le protagoniste. Il premio della categoria Focus Scuola va a “K Libera Tutti” di Fabio Caramaschi, in cui la Storia dell’occupazione nazista del 43 viene rivissuta da e con i bambini di quinta elementare.

Consegnato dalla vice direttrice di Rai Kids Mussi Bollini il Premio Miglior corto di RaiKids che prevede la messa in onda su Rai Gulp ( il 13 maggio alle 17:40, poi disponibile su Raiplay) di “Errori e Orrori della mia famiglia” di Rebecca Narbut. Per la categoria di “A Scuola con le Moscerine” i premi vanno a “Mistero” di Daniel Pizziconi e a “Diverso è uguale” di IC Laparelli.

Il Premio Lanterna Magica va a “Poesie Volanti – Habitat” di Clemente, De La Cruz, Mignucci, De Angelis, Mercurio, Basei mentre il Premio Produzione di Tadàn Produzioni va a “Buon Natale” di Matilde Piccolo e il Premio Distribuzione Zalab va a “9-99” di Caterina Pallini e “Documentario sul Pigneto” di Achille Pierattini.

Domenica 5 maggio è invece tutta all’insegna della festa di chiusura a Largo Venue a Roma, con l’animazione per i bambini, la replica delle proiezioni dei film in concorso e l’assegnazione dei Premi speciali. Tante le menzioni speciali che sono state assegnate dai partner culturali: Atena Nike, Mujeres nel Cinema, Vision 2030, 48h Film Project, Popcorn Festival del Corto, Rossellini Itc, Isola del Cinema, Premio Legalità Città Metropolitana di Roma, Cinema in Ospedale, LaC, Frapp Festival, Roma Creative Contest, Casa Oz, Roma013, Premio Cinema in ospedale. 

Commenti