Attualità
Lazio, prima regione con legge sulla parità salariale
Stanziati oltre sette milioni e mezzo per il progresso e l'emancipazione delle donne
Roberta Persichino | 20 May 2021

È stata approvata la legge sulla parità retributiva e il sostegno all’occupazione femminile nella regione Lazio, con l’obiettivo di combattere le discriminazioni nel mondo del lavoro e tutelare le donne. Così ieri, il Consiglio regionale ha approvato all’unanimità la proposta di legge n. 182/2019 a prima firma della consigliera Pd, Eleonora Mattia e sottoscritta dal Movimento 5 Stelle. Sono 7,6 i milioni stanziati che la regione dovrà investire per cercare di colmare il gap salariale tra uomo e donna. Le misure previste riguardano il sostegno alle imprese che assumono donne a tempo indeterminato, contributi fino al 100% per la formazione delle neo assunte, istituzione di un registro delle aziende virtuose, accesso al credito per le imprese a prevalenza femminile e provvedimenti per il reinserimento delle vittime di violenza. Inoltre, buoni baby-sitting e caregiver per facilitare la vita lavorativa.

I dati nel Lazio

Un risultato importante che arriva in un momento delicato: le donne sono state quelle che più di tutti hanno subito le conseguenze negative della pandemia, in ambito lavorativo e in particolare nella regione Lazio. Infatti, secondo i dati ISTAT, tra il 2019 e il 2020 le lavoratrici nella regione sono diminuite del 3,1%, riducendosi di 33 mila unità, rispetto al dato che riguarda i lavoratori pari a -1,1%. Nello specifico sono le donne dell’area metropolitana di Roma a subire il calo più evidente: -34 mila unità, il 4% del totale. A fronte di numeri nettamente inferiori tra gli uomini: - 17 mila, ovvero l’1,7%. Mentre nelle province di Frosinone e Latina l’occupazione femminile registra rispettivamente un +3,2% e un +2,8%.

Le reazioni

La consigliera del Pd, Eleonora Mattia, prima firmataria della legge ha espresso tutta la sua soddisfazione con un tweet: “Grazie di cuore. La parità salariale è legge. Oggi nell’aula del consiglio regionale del Lazio, tutte e tutti insieme, abbiamo scritto una pagina importante di storia. Per il Lazio e per l’Italia, ma sopratutto per le nostre comunità fatte di donne e uomini che si tengono per mano”. Ma non solo lei anche altri hanno espresso il loro entusiasmo, come la consigliera regionale Marta Bonafoni che con un tweet ha dichiarato: “Approvata la legge sulla #ParitàRetributiva tra donne e uomini! La Regione Lazio è la prima a legiferare sul tema: uno strumento che emancipa e libera. L’affermazione delle donne porta alla crescita della società tutta. Un segnale necessario e formidabile”.

Commenti
SEGUICI CON
pagina Facebook pagina Twitter profilo Instagram