Attualità
Astrologia: scienza o superstizione?
Gli astri influenzano davvero il nostro carattere e gli eventi futuri della vita?
Alice Careduu | 18 May 2021

L’ astrologia è un insieme di credenze, prive di fondamenta scientifiche, per le quali i movimenti e le posizioni degli astri influiscono sui comportamenti delle persone. L’astrologia affonda le proprie radici nell’occulto e nella sfera magica e sembra da sempre in contraddizione con la scienza moderna, che si è affrancata dalla divinazione nell’interpretazione del moto degli astri. Eppure non sono mancati, nella nostra storia, ricercatori che hanno provato a trovare nella scienza alcune delle credenze tipiche dell’astrologia. Gli astrologi ritengono che la nascita di un individuo in un dato istante e in un dato luogo sia influenzata dalle configurazioni planetarie esistenti in quel preciso momento e che tutti gli eventi futuri nella vita di quella persona siano profondamente influenzati dalla natura di quel momento-seme originale. Per ognuno di noi, le posizioni costantemente mutevoli del Sole, della Luna e dei pianeti stabiliscono relazioni geometriche reciproche al momento della nascita le quali, modificandosi nel tempo, influenzano la maniera in cui il momento si dispiega nelle sue potenzialità determinando il corso della vita dell’individuo.

Astrologia e legge di sincronicità

Anche se non tutti gli astrologi condividono tale teoria, una delle spiegazioni più logiche del perchè l'Astrologia "funzioni", nonostante la sua apparente irrazionalità, è il principio o legge di sincronicità, formulato da Carl Gustav Jung. Nel suo saggio "Sulla sincronicità'", Jung spiega le basi delle diverse forme di divinazione con un'unica legge, fino a quel momento non ben esplicitata, che poteva consentire di superare il meccanicismo del diffuso e accettato principio scientifico della "causa ed effetto". Egli afferma che non tutti i fenomeni connessi hanno un rapporto per il quale uno è causa dell'altro. Due fenomeni possono, invece, essere in relazione di significato, non causale, e di sincronicità. Così, se io osservo il volo degli uccelli per trarre gli auspici relativi all'andamento di una battaglia in corso a mille miglia di distanza, quel fenomeno non è causa di qualcosa, ma semplicemente, la indica, ne è un significatore. Allo stesso modo, le posizioni planetarie al momento della nascita di un individuo, non lo influenzano in qualche strano modo, ma semplicemente ne indicano la natura.

L’arte di interpretare i segni celesti

L'interpretazione di un tema di nascita è qualcosa di complesso, in cui confluiscono anche elementi scientifici, quali quelli astronomici. Una delle maggiori difficoltà è costituita dalla presenza, nello stesso tema, di significati contrastanti. Facciamo un esempio: un soggetto che abbia il Sole in Ariete e l'Ascendente in Capricorno, verrà considerato, per la sua natura solare, impulsivo e generoso, incostante e temerario, e, al tempo stesso, per la natura dell'Ascendente, prudente, schivo, riflessivo e tenace. In effetti, tali caratteristiche saranno presenti nella sua personalità: compito dell'astrologo è valutare il peso di ciascun elemento e integrarlo nella struttura complessiva della personalità di quel particolare individuo.

Commenti
SEGUICI CON
pagina Facebook pagina Twitter profilo Instagram