Giovanna Barni (foto AgCult)
Giovanna Barni (foto AgCult)
Giovanna Barni eletta presidente di CulTurMedia
Camilla Grasso | 11 febbraio 2019

 

 

Il 7 e 8 Febbraio 2019 presso l'Auditorium dell'Acquario di Genova, si è tenuto il primo Congresso di CulTurMedia settore Cultura Turismo Comunicazione di Legacoop: realtà associativa che aggrega e mette a valore le esperienze e il lavoro sui territori di circa 800 imprese cooperative presenti in ogni parte del Paese, una due giorni ricca di tavole rotonde, dibattiti e confronti tra editorie, librerie indipendenti, compagnie teatrali,cinematografiche e cooperative di giornalisti che ha eletto la nuova presidente: Giovanna Barni, presidente di Coopculture.

 

Partendo dal tema delle risorse finanziarie, il leitmotiv che più volte è stato sottolineato nei discorsi dei vari rappresentati delle regioni italiane è la parola cooperazione. La stessa neoeletta Giovanna Barni ha precisato “La cooperazione si candida come via sostenibile per la messa a valore del patrimonio culturale, la rigenerazione urbana e lo sviluppo dei territori. È fondamentale lavorare in partenariati speciali pubblico-privato su interventi con prospettive a lungo termine, necessari per l’efficacia e sostenibilità dei progetti, contro la logica degli appalti al massimo ribasso”.

Infatti, facendo "rete" le cooperative si conoscono, si confrontano, lavorano insieme e spesso avviano progetti che da sole non potrebbero mettere in atto.

 

La cooperazione è quindi un elemento straordinario per lo sviluppo sostenibile ed economico, che sia più attento alle necessità delle popolazioni locali e agli investimenti sul territorio.

Inoltre, il presidente uscente Calari, rispondendo ai nostri microfoni, ha affermato" Questo Congresso è un momento molto bello per la vita associativa di Legacoop perchè diamo vita ad una organizzazione nuova che rappresenta un mondo estremamente variegato che troverà in CulTurMedia un soggetto che rappresenterà al meglio i propri interessi e che costruirà un luogo all'interno del quale le cooperative potranno assieme fare progetti imprenditoriali per lo sviluppo delle proprie attività".

 

Durante il congresso altri temi affrontati nei panel sono stati: i cambiamenti climatici, il rapporto pubblico/privato per i beni culturali; il Salone del Libro di Torino ed il Bookpride, il lavoro nero e l'importanza di fornire ai giovani una capacità critica rispetto alla lettura dei media.

 

 

 

 

Commenti